Novità 2019 in tema di maternità e congedi

Dal prossimo anno ci potrebbero essere importanti novità in tema di maternità.

La legge di Bilancio, infatti, disegna un vero e proprio pacchetto famiglia

woman holding baby while sitting on fur bean bag
Photo by Daria Shevtsova on Pexels.com

che riguarda il congedo obbligatorio e facoltativo per maternità e paternità nonché il bonus asilo e la “carta famiglia”.

Vediamo nel dettaglio tutte le novità possibili presenti in Manovra:

CONGEDO OBBLIGATORIO DI MATERNITA’

Le donne che vorranno lavorare fino alla data presunta del parto potranno rimanere al lavoro fino al nono mese, ovviamente previa autorizzazione del medico competente. In questo modo potranno usufruire di 5 mesi post partum.

CONGEDO DI PATERNITA’

Il congedo per i padri passa da quattro a ben cinque giorni. La Legge di Bilancio porta l’astensione obbligatoria a cinque giorni ma, per ora, solo per l’anno 2019. Si potranno utilizzare le cinque giornate di astensione obbligatoria nei primi cinque mesi di vita del bambino, anche in via non continuativa. Inoltre, anche per il prossimo anno, è prorogata la facoltà di utilizzare un ulteriore giorno di congedo facoltativo in alternativa però, in questo caso, alla mamma.

CONGEDO FACOLTATIVO DI MATERNITA’

L’idea è di rendere più flessibile questo tipo di congedo. Qualora la proposta approvata, una volta terminata la maternità obbligatoria saranno date alla lavoratrice madre due scelte:

  • 3 mesi: percependo un’indennità pari al 60% della retribuzione

oppure

  • 6 mesi classici: percependo un’indennità pari al 30% della retribuzione

Altra novità potrebbe riguardare l’estensione della maternità facoltativa ai 16 anni d’età dei figli.

Qualora l’emendamento venisse approvato si potrà godere del congedo parentale fino al compimento del sedicesimo anno d’ età del figlio, non percependo però l’indennizzo economico se la richiesta è fatta dopo l’ottavo anno d’età.

BONUS ASILO NIDO

Il bonus asilo nido potrebbe aumentare fino 1.500 euro (ora il contributo alle famiglie per la retta dell’asilo è pari a mille euro annuali).

L’aumento di cinquecento euro sarebbe a disposizione per il triennio 2019 – 2021, successivamente verrebbe rideterminato.

CARTA FAMIGLIA

Viene potenziata la cd. “carta famiglia” con l’ampliamento ai nuclei con almeno tre figli fino a 26 anni (non più 18).

Si sottolinea che le novità normative citate sono state approvate in commissione Bilancio alla Camera ma che l’iter normativo della legge non si è ancora concluso, pertanto non è dato sapere se esse saranno confermate, annullate o modificate.

Quel che è certo è che il tema della maternità è salito agli onori della cronaca a seguito delle segnalazioni circa il deficit di natalità degli ultimi anni ed è un argomento di cui sentiremo parlare ancora a lungo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...