Cani, gatti & co. amici dei bambini

IMG_20181211_164241_016

Oggi su Instagram una mamma, vedendo questa foto, mi ha scritto che vorrebbe prendere un animaletto per il suo bimbo che è figlio unico e si sente solo.

Mi è sembrata un’ottima idea per diverse ragioni:

– il gesto di accarezzare un animale è un ottimo anti-stress. Provare per credere!

– la convivenza con un nuovo esserino insegna al bambino il rispetto per gli animali

– il fatto di doversi prendere cura di un cucciolo indifeso insegna ad essere coscienziosi e attenti alle esigenze altrui

– se il bimbo è figlio unico avrà compagnia e si sentirà meno solo

Consiglio vivamente di prendere un animale, quando possibile, in quanto ci sono moltissimi benefici e l’impegno richiesto è minimo.

Una mamma mi ha fatto però notare che, in caso di allergia al pelo,  questa scelta sembra preclusa. In realtà è comunque possibile in quanto, oltre agli amichetti “pelosi” come cani, gatti, conigli e cavie peruviane è possibile prendere con sé animali senza pelo come pesciolini, tartarughe di terra o d’acqua. Non si potrà accarezzarli ma sarà comunque possibile interagire ed avere compagnia.

L’importante è rispettare l’animale, prensersene cura adeguatamente e amarlo incondizionatamente.

Al resto penserà lui…e credetemi, non ve ne pentirete!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...